Il nostro Centro di Aggregazione Sociale riparte….

A META’ ESTATE’

Il nostro Centro di Aggregazione Sociale riparte…..

Dal 14 di giugno al 16 di luglio riprenderà l’attività del Centro di Aggregazione Sociale  in collaborazione con: CRI, Ass.ne 4 Strade, Michelhombres, Ass.ne Naz.le Carabinieri, Orti di Don Primo.

L’esperienza si svolgerà all’aperto, al fresco sotto gli alberi, presso lo Spazio  Pertini nei giorni di:

                 LUNEDI  MERCOLEDI   VENERDI dalle ore 17 alle ore 19.

Saranno svolte attività: motoria, musicale, laboratori creativi, tombola, giochi di memoria e tanto altro… per ritrovarsi e stare insieme piacevolmente!

Questi incontri hanno lo scopo essenziale di creare socializzazione e integrazione tra i nostri anziani, di ricostituire i rapporti interrotti da quasi un anno e mezzo e  riprendere poi l’attività consueta nel settembre/ottobre.

I nostri utenti saranno seguiti da due animatori che li intratterranno anche con qualche piacevole sorpresa…

Saranno rispettate tutte le norme di sicurezza anticovid previste per attività all’aperto.

I moduli per iscriversi sono reperibili presso il Centralino della Misericordia di Lari

Oppure possono essere scaricati dal nostro sito Web: www. misericordiadilari.org

e inviati compilati a:   priore@misericordialari.org

Documenti da allegare:

Fotocopia Carta Identità;

Certificato del medico curante che attesti: la piena autonomia, le buone condizioni di salute, l’avvenuta vaccinazione Anticovid 19

LA PANCHINA ROSSA

La Misericordia di Lari ha dipinto una panchina rossa come simbolo contro la violenza sulle donne.

Ci piace credere che: chi si siede qui non guarda se non con gli occhi dell’amore, chi non possiede ma abbraccia, chi non giudica ma accoglie, chi non dà spazio alla violenza.

Una panchina rossa per la giornata della donna

COMUNICATO STAMPA

Una panchina rossa per la giornata della donna. Per questo 8 marzo la Misericordia di Lari ha scelto una panchina rossa come simbolo della sua attività contro la violenza verso le donne.

Il “Fiore della vita”, sportello di ascolto per le donne in difficoltà, ripartirà presto con rinnovato impegno, e si occuperà non solo di violenza ma anche delle difficoltà che molte donne debbono affrontare ogni giorno.

Già 10 donne hanno aderito al corso di formazione per poter operare allo sportello di ascolto. In questo nuovo percorso saremo sostenute anche dall’Amministrazione comunale, dalla C.R.I e da altre Associazioni.

La nostra panchina, dipinta da due volontari, sarà sempre davanti alla nostra sede a ricordare a tutti noi, volontarie e volontari, che è necessario l’impegno di ciascuno, in prima persona, per il rispetto dell’altro, la tolleranza, la solidarietà e per favorire un cultura di non violenza.

 

Messaggio che sarà inviato alle volontarie e ai volontari per l’8 Marzo

La Misericordia di Lari ha dipinto una panchina rossa come simbolo contro la violenza sulle donne.

Ci piace credere che: chi si siede qui non guarda se non con gli occhi dell’amore, chi non possiede ma abbraccia, chi non giudica ma accoglie, chi non dà spazio alla violenza.

Nuovi volontari e inaugurazione ambulanza

CELEBRATA UNA S.MESSA
per l’inaugurazione di una nuova ambulanza e per l’ingresso di nuovi volontari del soccorso in Misericordia

La cerimonia si è svolta alla presenza del Governatore della Misericordia, di tutto il Gruppo dei nuovi Soccorritori, dei loro Formatori e di tanti altri Volontari.  Erano presenti inoltre il Presidente della Associazione Provinciale Misericordie Maurizio Novi, il presidente della CROCE ROSSA Casciana Terme Luca Desideri, rappresentanti dei Vigili del Fuoco, dell’Associazione Naz.le Carabinieri, Ass.ne 08, Forze dell’Ordine, Capo della Polizia Locale A. Gazzotti e in rappresentanza dell’Amministrazione comunale Sindaco, Ass.re Tosi, Famiglia Bennati, De Biasi, Parri per l’intitolazione di targhe e dell’automezzo, Cittadini.

Ha officiato la S. Messa il nostro Correttore Don Tommaso – volontario anche lui della Misericordia. Ha detto parole molto belle e significative.

Don Tommaso ha parlato del volontariato che affonda le sue radici nella parola del Signore e ha ringraziato i volontari per lo spirito di solidarietà che li anima. Ha consegnato a tutti una spilletta con una frase di Papa Francesco:

“Siete la mano tesa di Cristo che raggiunge tutti” e li ha benedetti.

E’ seguito l’intervento di Franca Mencacci Governatore della Misericordia di Lari.

“Grazie ai Volontari presenti, ai cittadini, a tutte le autorità che stamani sono con noi. Voglio ringraziare tutti gli intervenuti anche  quelli, e sono molti, che per le restrizioni Covid 19 non possono essere con noi. Ci dispiace, ma dobbiamo essere responsabili sia nei nostri confronti sia verso gli altri e non potevamo fare altrimenti.

Vorrei spiegare brevemente qual è il significato della nostra iniziativa perchè assume un significato particolare per la Misericordia, ma anche per la cittadinanza per due fatti importanti:

– L’inizio dell’ attività in Misericordia di nuovi Volontari del Soccorso,

– l’inaugurazione di una nuova autoambulanza.

Abbiamo voluto celebrare una Messa per dare cristianamente inizio all’attività  dei nuovi Volontari del Soccorso e per dare un segno ufficiale a questo loro ingresso in Misericordia.

Per lo più sono molto giovani, motivati, hanno partecipato al corso di formazione, hanno studiato, si sono impegnati con profitto ed ora, anche loro, sono a disposizione della popolazione, gratuitamente, in ogni ora del giorno e della notte, anche nei giorni festivi, nelle ferie, per garantire soccorso alle persone in difficoltà.

Io penso hanno fatto una scelta di vita molto importante, per loro stessi e per la nostra comunità e dobbiamo rendergli tutto l’onore che meritano ed essergliene grati.

Essere volontario significa fare qualcosa per le persone, per la propria comunità certamente, ma anche per se stessi perché fare volontariato è anche un arricchimento interiore, si diventa cittadini migliori per vivere con impegno e responsabilità la vita della propria comunità.

Voglio ringraziare però anche tutti gli altri volontari che s’impegnano per alleviare i tanti problemi sociali che esistono purtroppo anche nel nostro Comune. Grazie per la disponibilità, la professionalità che mettete in campo ogni giorno, con umiltà, gratuitamente, per essere vicini alle tante persone che soffrono. E fanno questo senza aspettarsi niente in cambio e se poi arriva un grazie o un sorriso si sentono ampiamente ripagati del loro sacrificio.

Grazie di cuore a tutti i nuovi e “vecchi” volontari. Grazie anche a Don Tommaso per le spillette che ha donato ai Soccorritori con una frase di Papa Francesco. “Siete la mano tesa di Cristo che raggiunge tutti”. Ecco in questa frase ci sta tutto il significato più profondo di essere volontari.

Altro momento molto importante: l’INAUGURAZIONE DI UNA NUOVA AMBULANZA. Sostituisce una vecchia ambulanza che ormai non aveva più i requisiti per una certa tipologia di servizi. Oggi le ambulanze utilizzate per le emergenze devono rispondere a normative molto stringenti regionali, nazionali ed europee sia per la sicurezza dei trasportati sia per la sicurezza degli equipaggi.  La Misericordia ha acquistato un mezzo Wolkswagen Transporter, un veicolo agile, versatile per arrivare ovunque senza difficoltà, potente, comodo per ogni tipologia d’intervento. Perché il soccorritore possa fare bene il suo lavoro e il paziente si possa trovare nelle migliori condizioni possibili…

L’ambulanza è dotata inoltre di strumenti e presidi sanitari occorrenti per il trasporto dei pazienti in tutta sicurezza e per ogni tipologia d’intervento. Ecco perché i costi nel complesso sono molto elevati. (87.000euro) Di questo acquisto siamo  orgogliosi perché comprata anche con il contributo di tutti, andrà a beneficio di tutta la popolazione.

Detto questo, abbiamo voluto intitolare la nuova ambulanza ad un nostro Confratello che un anno fa ci ha lasciato: ETTORE BENNATI.

Ettore è stato in Misericordia per molti anni, ha praticato sempre con passione, competenza la sua attività di volontario in campo amministrativo, facendosi apprezzare da tutti.

E’ stato un amico e un compagno di strada corretto e gentile. Ettore ha sempre dimostrato un forte spirito di appartenenza alla nostra  Associazione fino agli ultimi momenti della sua vita.

Era anche molto legato ai principi cristiani, ispiratori della nostra Misericordia che si traducono in vicinanza e sostegno a tutti coloro che hanno bisogno. Ettore è stato un punto di riferimento morale, un esempio per tutti noi volontari. Non lo dimenticheremo e questa intitolazione è anche uno dei modi per ricordarlo sempre.

Un ultima cosa, ma importante:

la Misericordia ha ricevuto due importanti donazioni che abbiamo destinato come contributo per l’acquisto di presidi sanitari di questa ambulanza. Mentre ringraziamo i donatori per queste offerte, generose, come riconoscimento apporremo due targhe all’interno dell’ambulanza:

  • Per elettromedicali acquistati con il contributo in memoria del nostro concittadino “Massimo De Biasi”
  • Per presidi di immobilizzazione acquistati con il contributo in memoria della nostra concittadina “Casamento Sara Parri”

Grazie, grazie di cuore per aver pensato con le vostre donazioni alla Misericordia, ve ne siamo veramente grati!

GRAZIE A TUTTI

E grazie anche a tutta la popolazione per la solidarietà e la vicinanza che da sempre, fino da tempi lontani, ha dimostrato alla sua Misericordia. Una generosità messa in campo per il bene di tutti

Grazie, grazie di cuori a tutti!

Ora Don Tommaso benedirà il mezzo e dopo potete avvicinarvi al bar per un brindisi.

Interviene MAURIZIO NOVI, Presidente dell’Associazione Misericordie Pisane e parla dell’importanza del Volontariato e dei giovani che si avvicinano per la prima volta a questa importante esperienza e sottolinea l’importanza di avere sul territorio un’associazione come la Misericordia. Spesso la prima associazione di soccorso si trova a molti km di distanza dal paziente da soccorrere e ha invitato tutti a volerle bene.

Conclude il SINDACO Mirko Terreni ringraziando il Governatore e la Misericordia per l’importante lavoro che viene svolto sul territorio e tutti i volontari per la loro vicinanza alla popolazione. Ha assicurato il sostegno dell’Amm.ne comunale alla Misericordia e a tutte le altre associazioni che operano sul territorio per l’impegno che tutte mettono al servizio degli altri rendendo più sicuro il territorio.

 

Regala un Regalo

  1. Scegli a chi fare il regalo: Bambino/a, Anziano/a, Uomo/Donna
  2. Metti in una busta o in una scatola i vari oggetti come: un prodotto per la cura della persona, qualcosa di goloso, un piccolo giocattolo, qualcosa di caldo… Libera la Fantasia!
  3. Scrivi un biglietto con un pensiero d’auguri o un disegno
  4. Chiudi il regalo scrivendo all’esterno per chi è stato pensato… Se vuoi puoi confezionare il tuo regalo direttamente alla Misericordia dove troverai buste ed etichette
  5. Lascia il regalo presso la sede della Misericordia di Lari o se non puoi contattaci per il ritiro

Il 26 di ottobre riapre il Centro “A META’ STRADA”

Il Centro di Aggregazione “A META’ STRADA” organizzato dalla Misericordia di Lari in collaborazione con l’Associazione Quattro Strade, Michelhombres, Auser, Orti di Don Primo, A.N.C., Croce Rossa Comitato locale Casciana Terme, e patrocinato dal Comune Casciana Terme Lari, il 26 di ottobre riprende l’attività dopo l’interruzione forzata dal mese di  marzo.

Siamo al quarto anno di attivita’ ma quest’anno purtroppo a causa del Covid 19, la partenza avverrà in forma ridotta pronti a riprendere la consueta attività se la situazione sanitaria lo consentirà senza rischi per la salute dei partecipanti.

Innanzitutto l’attività sarà svolta non più alla Misericordia ma presso il salone dell’Associazione Quattro Strade che ha requisiti maggiormente idonei allo svolgimento del nostro progetto.

I giorni saranno gli stessi e cioè Lunedi, Mercoledi, Venerdi e l’orario sarà dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

Al momento non sarà fornito il pasto, ne’ sarà effettuato il trasporto.

Ci rendiamo conto che il trasporto è molto utile per le persone che non hanno la macchina o per i familiari che non possano accompagnare i loro cari ma al momento è veramente impossibile fornire questo servizio. Considerate le restrizioni sulla capienza utenti del pulmino e la concomitanza con l’uscita dalla scuola dei ragazzi in difficoltà che dobbiamo trasportare, al momento non ci sono veramente le condizioni per poter effettuare questo servizio. Ci auguriamo che la situazione sanitaria ritorni quanto prima alla normalità e così anche il nostro servizio di trasporto.

In questo momento dovrebbe scattare più forte il senso di solidarietà tra coloro che hanno un mezzo di trasporto e chi no, tra parenti e amici che possono accompagnare i loro cari al Centro. Alcuni, abitando nelle vicinanze possono raggiungere agevolmente il Centro a piedi.

L’attività sarà la stessa di sempre solo ridotta alle tre ore del mattino.

Naturalmente saranno applicate e fatte rispettare tutte le normative previste anti Covid 19 sia per quando riguarda i locali, gli strumenti usati e l’igiene della persona.

Il servizio sarà completamente gratuito.

Nonostante il periodo difficile per tutti abbiamo fatto il possibile per mantenere viva questa importante esperienza che i nostri abituali utenti ci chiedono con forza e noi speriamo vivamente di poter presto ritornare a svolgere in serenità le molte attività che hanno reso nel tempo la vita dei nostri anziani più vivace, attiva e piacevole.

Puoi presentare domanda dal 2 all’ 11 ottobre…scarica adesso la modulistica…

MODULO AMMISSIONE 2020-2021
MODULO PRIVACY

Dopo averla stampata, compila in tutte le sue parti… poi inviala a priore@misericordialari.org o portala in sede, TI ASPETTIAMO!!!

Misericordia NEWS! – E’ uscito il numero di gennaio 2020

E’ uscito il numero di gennaio 2020 del periodico della Misericordia di Lari, distribuito in tutte le case del nostro Comune.
All’interno tutte le informazioni sui servizi che la Misericordia offre, i contatti e tanto altro! Un prezioso strumento d’informazione rivolto alle famiglie per conoscere servizi offerti e per ricevere segnalazioni o suggerimenti.

Se non lo hai ricevuto, puoi consultarlo direttamente in formato elettronico cliccando sulla seguente immagine:

Inaugurato il nuovo mezzo antincendio UNIMOG

La Misericordia di Lari arricchisce il proprio parco macchine:
UNIMOG, mezzo polivalente a servizio della Protezione Civile
e dei cittadini

Mattina di festa  per l’inaugurazione dell’Unimog (dal tedesco “UNIversal-MOtor-Gerät”, cioè “veicolo universale a motore”, per chi volesse saperne di più vedere l’approfondimento in fondo all’articolo).

Il programma è iniziato alle 10 ed è terminato alle 12.30 con un aperitivo in piazza Matteotti. Erano presenti, oltre Franca Mencacci, Governatore della Misericordia di Lari, Mirko Terreni, Sindaco del Comune di Casciana Terme Lari, Francesco Drosera, Direttore delle Operazioni spegnimento incendi boschivi a livello regionale, Massimo Bendinelli, Responsabile Operativo regionale delle Misericordie, Marco Fagiolini, Responsabile area emergenze provinciale delle Misericordie, Maurizio Novi, Presidente dell’Associazione Misericordie Pisane, Alessandro Fregoli, Formatore federale di protezione civile, oltre ai rappresentanti istituzionali dell’Arma dei Carabinieri, una folta delegazione della Croce Rossa di Casciana Terme e di varie Misericordie della Toscana.

PROGRAMMA:

FOTOGALLERIA:

 

Approfondimento:

L’UNIMOG è una gamma di autocarri fuoristrada della Daimler-Benz, prodotti a partire dal 1948; gli Unimog hanno una notevole altezza da terra (più di 40 cm), resa possibile dall’utilizzo di assali a portale, che permettono agli assi e alla trasmissione di essere più in alto del centro della ruota. Sono anche dotati di un telaio flessibile che consente alle ruote ampi movimenti verticali che, insieme alle sospensioni a molle elicoidali, permettono agli Unimog di affrontare con comodità ogni tipo di terreno, anche il più accidentato, con ostacoli di oltre un metro e pendenze fino al 100%. Altre caratteristiche comuni di questi mezzi sono la trazione integrale (inseribile, permanente solo negli ultimi modelli), marce con rapporti molto corti (marce da lavoro opzionali) e il bloccaggio manuale dei differenziali anteriore e posteriore.

Gli Unimog sono stati usati e vengono tuttora utilizzati da varie forze armate, inclusi gli eserciti tedeschi e svizzeri. Sono anche in dotazione all’esercito sudafricano e neozelandese.

Inoltre, gli Unimog possono essere usati come locomotiva nelle ferrovie; venivano anche usati per il traino degli aerei.

 

Inaugurazione L.U.M. (Libera Università della Misericordia) Anno 2019-2020

La L.U.M., Libera Università della Misericordia, nasce come luogo d’incontro e di crescita culturale, importante per colmare i bisogni di ciascuno di noi che attengono allo spirito e alla crescita personale.
Svolge la sua attività da moltissimi anni in una realtà come la nostra, dove le occasioni d’incontro e di cultura durante la settimana sono davvero pochi e rappresenta un momento veramente importante.
E’ un’occasione piacevole prima di tutto per incontrarsi e condividere esperienze di tipo sociale, culturale e medico.
E’ organizzata e gestita da un gruppo di volontari della Misericordia, che hanno competenze diverse e che cercano di soddisfare le esigenze di un pubblico eterogeneo e affezionato.
Si tratta d’incontri a tema, quest’anno sono 17 e sono previste 6 uscite.
Per le uscite, si tratta di escursioni di metà o intera giornata alla scoperta di siti storici, musei, mostre o luoghi d’interesse ambientale o storico.
Le lezioni in sala sono incontri tematici tenuti da medici, da esperti in vari campi; l’affluenza è buona sia alle lezioni che nelle uscite.
Gli esperti che svolgono il programma lo fanno a titolo completamente gratuito.
Nella giornata odierna il Governatore Franca Mencacci ha presentato il programma L.U.M. 2019 2020; è seguito l’intervento Erica Ballatori, coordinatrice della L.U.M. che con impegno e grande competenza lo ha illustrato nel dettaglio.
Un sentito ringraziamento va al gruppo di lavoro dei nostri volontari che hanno dato un contributo veramente importante.
Come di consueto ogni anno presentiamo il programma con un evento e quest’anno abbiamo scelto di affidare questa occasione a due bravissimi giovani: un pianista, FEDERICO FRASSI che frequenta il Conservatorio di Siena Jazz e una cantante e GINEVRA GUERRINI diplomata in canto Jazz al Conservatorio Pietro Mascagni di Livorno. Entrambi ci hanno guidato in un piacevole intervallo musicale dal titolo: “Ritratti di jazz: un viaggio nella musica dalle origini ai giorni nostri”. E’ seguito un caloroso applauso…

PROGRAMMA L.U.M. – LOCANDINA: