Consegna targhe ai volontari con oltre 30 anni di servizio attivo

Consegna di una targa al Cav.Dino Martelli a ricordo per i suoi 38 anni alla guida della nostra Misericordia

Assegniamo una targa in argento al cav. Dino Martelli a ricordo per i suoi 38 anni alla guida della nostra Misericordia con l’affetto e la stima di tutti i confratelli e consorelle.
Con questo dono simbolico intendiamo esprimere tutta la nostra gratitudine per il lavoro da lui svolto con passione e impegno contribuendo a fare della Misericordia un punto di riferimento per l’intera comunità larigiana e la forza trainante della Confraternita.

Consegna di targhe ai Confratelli con più di 30 anni di servizio attivo

Con tutta la nostra gratitudine e riconoscenza per il tempo e le energie dedicate ad aiutare il prossimo nella nostra Misericordia.
Servizio svolto con competenza, professionalità e disponibilità in modo del tutto gratuito.
Siamo consapevoli che i Volontari sono la nostra vera forza e il cuore pulsante dell’associazione. Grazie!
Può darsi che qualche nome possa essere sfuggito. Sono state fatte ricerche d’archivio e sul filo della memoria. Accerteremo meglio e nel caso provvederemo.

Confratelli premiati:

Paquale Ingino
Divo Dal Canto
Guido Nencini
Stefano Nencini
Nicolò Bendinelli
Stefano Cartacci
Salvatore Di Franco
Vinicio Giari
Posarelli Rivo Bacci
Giuseppe Mariottini
Walter Donati
Morando Meini
Carlo Pasqualetti
Giorgio Acerbi
Paolo Coltelli
Antonio Giuntini
Guglielmo Tremolanti
Giorgio Salvadori
Loredana Canneri
Eugenio Guerrieri
Guido Battaglia
Mariella Vanni
Franco Belloni
Brunero Bertini
Renzo Benedetti
Piero Volpi
Agostino Sartini
Rino Mancini
Luciano Ciulli
Damiano Gallo
Ivaldo Barontini
Mario Pugliesi
Antonio Nicolais
Nicola Cestari
Franco Bellucci
Mauro Bellucci
Luigi D’Alonzo
Giuseppe Vassallo
Aldo Ceccanti
Benito Colombini
Alfredo Freschi
Giulio Pierucci
Romano Menichini

 

Primo soccorso di base nelle Scuole: aprile 2016

La Misericordia nel Comune di Lari, in accordo con le istituzioni scolastiche, ha organizzato, con inizio dal mese di Aprile, un “corso di primo soccorso di base” rivolto al personale docente, al personale amministrativo e a tutti gli alunni delle scuole Medie seconde e terze classi. Si è trattato di un primo approccio al sistema dí emergenza e di una corretta attivazione del sistema di intervento.

Con i ragazzi sono stati trattati i seguenti temi:

  • La Misericordia a Lari e il Sistema di Emergenza
  • II riconoscimento dell’emergenza e la corretta chiamata al 118
  • Norme generali di comportamento in caso di emergenza
  • Supporto Vitale di Base
  • Tecniche di disostruzione delle vie aeree

Mentre, per i docenti e il personale amministrativo, sono stati trattati i seguenti temi:

  • Riconoscimento dell’emergenza e corretta attivazione del sistema di intervento
  • Primo soccorso di base (semplici medicazioni e corretto approccio all’evento)
  • Casistiche frequenti di intervento (traumi minori, piccole emorragie, lievi perdite di coscienza, difficoltà respiratorie, stati di shock ecc.)
  • Supporto Vitale di Base
  • Tecniche di disostruzione delle vie aeree
  • Norme generali di comportamento in caso di emergenza

Il corso, che ha riscosso interesse da parte di tutti, è stato tenuto dal nostro Formatore Nazionale delle Misericordie Benedetto Deri.

8 MARZO 2016: messaggio alle donne della Misericordia

Carissime donne della Misericordia

non potevo lasciar passare questo evento senza rivolgere a voi almeno un pensiero. La nostra storia è sempre difficile e faticosa, basti pensare che le prime votazioni a noi permesse sono state nel 1946, poi è iniziata l’impresa ardua di chiedere ed in parte ottenere l’emancipazione e la parità dei diritti. Battaglie che la donna con la sua grande capacità di accogliere e mediare è riuscita a vincere senza spargimenti di sangue altrui, se non il proprio. Abbiamo ancora molto da ottenere ma la forza non manca e il coraggio pure. Madre Teresa di Calcutta scriveva: “…la tua forza e la tua convinzione non hanno età. Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno. Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza. Dietro ogni successo c’è un’altra delusione. Fino a quando sei viva, sentiti viva”. Auguro ad ogni donna di essere speciale e ricordo che la Misericordia è aiuto e soccorso per chi ha bisogno, è accoglienza, giovialità, impegno per tutti quelli che lo desiderano o che lo cercano. Il priore, una donna come voi